AGRICAMPEGGIO “AI LINCHI” – Lucca

L’Agricampeggio “Ai Linchi” si trova oltre le sponde del fiume Serchio rispetto al centro della città di Lucca e rappresenta a mio avviso un punto strategico per visitarla utilizzando l’auto o le bici.

La struttura è di recente costruzione, molto ben curata e mette a disposizione n. 12 ampie piazzole su fondo ghiaioso con allaccio 220V e acqua potabile, a disposizione di camper, roulotte o tende.

L’utente, attraverso un sistema di apertura automatizzata del cancello è libero di entrare e uscire a qualsiasi ora.

Da sottolineare la gentilezza e la cordialità dei gestori che non guasta mai.

A monte, si trova il blocco in muratura dei vari servizi tra cui:

  • Servizi igienici (anche con area dedicata ai bambini e portatori di Handicap)
  • Docce calde
  • Locale lavanderia e lavaggio stoviglie con lavatrice e asciugatrice a gettoni
  • Piattaforma per scarico igienico camper
  • Sala ricreativa con area Wi-fi
  • Sala comune con tavolo e sedie per magiare al coperto
  • Area barbecue
  • Area pic-nic
  • Spazio con giochi per bambini

Ad oggi non è presente una piscina dedicata all’Agricampeggio (anche se è in progetto di essere realizzata) ma durante la vostra permanenza, se quella a disposizione dell’agriturismo non dovesse essere affollata, concordate con il gestore le possibili modalità per usufruirne.

Al vostro arrivo, potrete mettervi in contatto con i gestori, se già non sono presenti in struttura pronti ad accogliervi, attraverso una telefonata al numero che troverete indicato sul cancello: chi dovesse arrivare ad ore tarde, consiglio di mettersi preventivamente in contatto telefonico al fine di ricevere le istruzioni necessarie per entrare.

Nota Bene:

L’Accesso è agevole ma durante la percorrenza di Via della Pieve di Santo Stefano, anche se il navigatore alle volte lo suggerisce, NON svoltare mai in via Sant’Alessio (altrimenti vi farebbe passare da Via Malfatti che con camper e caravan risulta troppo stretta), e proseguire dritto. Una volta giunti all’incrocio con Via del Caporale (strada non larghissima ma agevole), imboccarla, una volta arrivati all’incrocio con via Malfatti andare ancora avanti e dopo circa mt 100  vi ritrovate sulla destra il cancello di entrata dell’Agricampeggio.

Contatti:

Tel: +39 0583 330461 – +39 349 2668921

Sito internet: www.ailinchi.it/agricampeggio

Allaccio 220

Carico acqua

WC Kimik 

Check.-in H24

sì - previa telefonata preventiva

Orario Check-out

libero

Area esterna di pernottamento provvisorio


Strada di arrivo e di accesso

agevole
Accedete a Via del Caporale da via della Pieve Santo Stefano. Non imboccate via Malfatti con Camper e caravan perché troppo stretta (per maggiori dettagli leggete la recensione)

Piscina

no - leggi note in recensione

Animali accettati

Market

no

Fermata mezzi pubblici nelle vicinanze

no

Punti di forza

Blocco servizi nuovo e completo

Articolo precedente
Articolo successivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri articoli

News

Schaudt OVP 01…questo sconosciuto

Vi è mai capitato di bruciare una schedadi un qualsiasi impianto del camper o anche semplicemente che il frigo alimentato a 220V andasse in protezione obbligandoci a cambiare tipologia di alimentazione? A me si, e per fortuna il secondo caso.

RAI ISORADIO intervista Caravan Andre

ISORADIO intervista Caravan Andre

GOLE DEL DADES, Camping Ait Oudinar

Per visitare le gole del Dades avevamo visualizzato sulla mappa un campeggio che in realtà al nostro arrivo abbiamo trovato in stato di abbandono. Proseguendo sulla strada che ci avrebbe condotto alla bella e famosa strada piena di tornanti che attraversa il canyon tra le montagne dell’Alto Atlante, ci siamo imbattuti nel camping Ait Oudinaruna, una piacevolissima scoperta!

RABAT, parcheggio presso benzinaio Shell

Rabat è la capitale del Marocco, in quanto tale e’ una grande città e non ha campeggi vicino al centro storico. La nostra intenzione era invece quella di poter sostare in città per poterci muovere in modo dinamico quindi abbiamo optato per la sosta libera trovando ospitalità nel parcheggio del benzinaio Shell (catena diffusissima in Marocco).